Incentivi per assunzioni di disoccupati ed occupati sospesi: un nuovo strumento per aiutare gli imprenditori e i cittadini che cercano lavoro in Lombardia.

Regione Lombardia ha comunicato l’attivazione di nuovi incentivi per assunzioni, dedicati agli imprenditori che assumono collaboratori con determinati requisiti. Si tratta, infatti, di una misura che sostiene le aziende che inseriscono disoccupati e occupati sospesi destinatari delle politiche attive regionali Dote Unica Lavoro e Azioni di Rete per il Lavoro.

Nello specifico, i destinatari devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • Essere disoccupati e domiciliati o residenti in Lombardia

Oppure

  • Essere occupati sospesi dipendenti presso sedi operative ubicate in Lombardia.

Sono beneficiari dell’incentivo:

  • Soggetti iscritti al Registro Imprese
  • Gli Enti del Terzo Settore in possesso di p.iva e che esercitano attività di tipo economico
  • Associazioni e Fondazioni con personalità giuridica
  • Lavoratori autonomi con p.iva
  • Associazioni e Consorzi

Gli incentivi per assunzioni sono differenziati in funzione della difficoltà di accesso al mercato del lavoro:

  • Lavoratori fino a 54 anni: 5.000 euro
  • Lavoratrici fino a 54 anni: 7.000 euro
  • Lavoratori over 55: 7.000 euro
  • Lavoratrici over 55: 9.000 euro

A questi importi si aggiungono 1.000 euro in caso l’assunzione venga effettuata da un datore di lavoro con meno di 50 dipendenti oppure da un’impresa costituita oppure acquistata da lavoratori che provengono da imprese in crisi.

Il contributo è da intendersi per le assunzioni a tempo pieno, in caso di part-time (purché di almeno 20 ore settimanali) dovrà essere riparametrato sulla base delle ore previste.

Inoltre, viene concesso esclusivamente in caso di assunzione subordinata con i seguenti contratti:

  • Tempo indeterminato
  • Tempo determinato di almeno 12 mesi
  • Apprendistato

Sono esclusi i contratti di somministrazione.

L’agevolazione riguarda le assunzioni effettuate a partire dal 29 marzo 2021, ma sarà possibile richiedere l’incentivo nella finestra dal 15 aprile 2021 al 30 settembre 2023.

Il contributo per le assunzioni può essere fruito in due distinte modalità:

  • A rimborso: una prima richiesta di liquidazione può essere presentata dopo 9 mesi dall’assunzione, la seconda può essere inoltrata dopo 12 mesi dall’assunzione.
  • In un’unica soluzione anticipata: in questo caso, la domanda di liquidazione può essere fatta dopo 9 mesi dall’assunzione, ma l’azienda deve stipulare una fidejussione della durata di 1 anno a favore di Regione Lombardia.

La sua erogazione è subordinata all’effettiva permanenza del lavoratore presso l’azienda: in caso di conclusione anticipata non addebitabile al datore di lavoro, l’importo verrà riparametrato.

L’incentivo per assunzioni può:

  • rientrare fra gli Aiuti di Stato ai sensi del “Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza COVID-19”
  • rientrare nel “de minimis”.

 

Contattaci per sapere come accedere al contributo.

Abbiamo preparato per te un comodo riassunto delle informazioni più importanti di questo incentivo.

SCARICALO SUBITO

Vuoi sapere come risparmiare sul personale?

Iscriviti per ricevere aggiornamenti su sgravi fiscali ed incentivi per le aziende!

Contatti

Contattaci