Lavoro magazziniere: formazione, mansioni e dove lavorare

26 Aprile 2022
lavoro magazziniere formazione mansioni e dove lavorare

Se hai una passione per la logistica e l’organizzazione, il lavoro magazziniere fa per te. Scopri le mansioni, come diventarlo, e quali sono gli sbocchi professionali

Doti organizzative, capacità di lavorare in autonomia e propensione al multitasking: sono queste le caratteristiche perfette per il lavoro magazziniere.

Effettivamente, si tratta di una delle professionalità più richieste, sia dalle aziende, sia dalle persone in cerca di impiego. Il suo ruolo è cruciale per la produttività di tantissimi settori. Ancor di più oggi, con il boom delle vendite online e delle consegne a domicilio.

Tuttavia, molto spesso le attività svolte da questa figura sono poco conosciute e poco chiare a chi è esterno alla mansione. I magazzinieri sono, infatti, professionisti specializzati, con compiti di rilevanza fondamentale nel commercio. 

Se anche tu vorresti iniziare a lavorare in questo ruolo, abbiamo per te un consiglio fondamentale: seguire un corso di formazione professionalizzante!

Perché? Vediamolo insieme.

In questo articolo ti spiegheremo nel dettaglio i compiti del magazziniere, le opportunità di assunzione e come poter intraprendere questa professione.

Lavoro magazziniere: quali sono le mansioni?

Per iniziare ad addentrarci nel mondo della logistica di magazzino, ti proponiamo un esperimento: prova ad immaginarti un gigantesco locale pieno di scatoloni di ogni tipo di prodotti, con tantissime persone che camminano fra gli scaffali e spostano i carichi.

Un bel caos, vero?

Bene, in realtà no! 

Questo perché il magazziniere ha il compito di gestire il magazzino e tutto ciò che ad esso ruota intorno.

In poche parole, si occupa della ricezione, dello stoccaggio, della movimentazione e della spedizione degli articoli. Inoltre, gestisce l’organizzazione interna del reparto e garantisce l’integrità e la giusta collocazione dei prodotti.

Vediamo più nel dettaglio.

Innanzitutto, il lavoro come magazziniere prevede la ricezione della merce: ricevere furgoni e camion, verificare che i beni corrispondano alla documentazione di trasporto.

Inoltre, i magazzinieri ispezionano i prodotti per verificarne l’integrità e scartano i carichi danneggiati. Firmano le pratiche amministrative, svuotano i mezzi di trasporto e smistano gli scatoloni nelle zone di stoccaggio prestabilite, se necessario con l’aiuto dei carrellisti.

Ovviamente, il lavoro di magazziniere riguarda anche l’invio della merce. In questo caso, i compiti vertono a prelevare i prodotti, collocarli nell’area di carico e preparare la spedizione. Inoltre, l’addetto al magazzino coordina i prelievi dei clienti e anche in questo caso si accerta che gli articoli siano coerenti con la documentazione amministrativa.

Tutte le operazioni che precedono l’invio della merce rientrano fra le mansioni di questo professionista.

Tra questi, il picking (cioè il prelievo degli articoli dal magazzino), il packing (cioè l’imballaggio degli articoli); la compilazione dei documenti cartacei e digitali necessari per la spedizione e per la consegna e l’aggiornamento dei registri interni.

Sempre più spesso gli addetti alla logistica utilizzano software gestionali e dispositivi digitali, come lettori ottici e scanner di codici a barre, per lo stoccaggio degli articoli, per l’inventario del magazzino e la verifica delle giacenze.

Non solo, il magazziniere deve saper guidare macchinari come carrelli elevatori, sia manuali che motorizzati, per movimentare i prodotti all’interno del reparto.

Dove lavora un magazziniere?

Insomma, ti sarà chiaro che si tratta di un professionista indispensabile per qualsiasi magazzino, di qualsiasi impresa e settore. 

Naturalmente, la maggior parte degli sbocchi lavorativi riguardano la divisione logistica delle grandi aziende e catene che si occupano di vendita al dettaglio e all’ingrosso. Infatti, queste imprese hanno centri di distribuzione molto complessi, dove avviene lo stoccaggio della merce verso i singoli punti vendita oppure direttamente ai clienti. 

C’è una forte domanda anche da parte delle realtà dotate di un proprio magazzino, destinato alle materie prime necessarie per il funzionamento delle linee di produzione. Per esempio, nel settore metalmeccanico, alimentare e chimico-farmaceutico.

Infine, l’addetto logistica e magazzino trova impiego anche presso le società che offrono servizi di trasporto e logistica per terzi.

Come diventare magazziniere?

Lo abbiamo visto: per quanto complesso e fondamentale, spesso il lavoro magazziniere non è ben conosciuto. Per questo motivo, generalmente si crede che non richieda formazione. 

Tuttavia, si tratta di una professionalità che richiede l’utilizzo di molti strumenti tecnologici, di avere competenze organizzative e professionali specifiche, di conoscere perfettamente le norme di salute e sicurezza sul lavoro.

Gli imprenditori cercano, perciò, professionisti qualificati, che sappiano svolgere i propri compiti con precisione, rapidità ed efficacia.

Ecco perché un corso logistica magazzino può darti abilità e conoscenze, oltre che un attestato, per trovare più facilmente impiego nel settore. Ad esempio, senza un patentino per la guida dei carrelli elevatori, puoi occuparti di pochissime attività: presentarsi al colloquio già in possesso della qualifica ti permette di avere un vantaggio competitivo importante sugli altri candidati.

Nei corsi logistica di magazzino vengono trasmesse informazioni e tecniche per l’utilizzo dei macchinari, dei dispositivi per la gestione dei colli e per la preparazione della documentazione di trasporto e amministrativa.

Ci sono anche delle competenze personali molto richieste in un magazziniere:

  • Precisione: le merci all’interno del reparto sono tantissime e gli addetti ne devono garantire il giusto collocamento e l’integrità. Essere meticolosi e responsabili sono caratteristiche indispensabili per poter lavorare correttamente.
  • Autonomia nel lavoro: i magazzinieri si fanno carico di tantissime attività, perciò gli addetti devono essere in grado di svolgere i propri compiti autonomamente e di dare la giusta priorità ai singoli compiti della giornata.
  • Affidabilità: questa non è richiesta solo per l’organizzazione del lavoro e del magazzino, ma anche nell’utilizzo degli strumenti e nel rispetto delle norme di salute e sicurezza, al fine di tutelare se stessi e i colleghi.

Cosa si studia ad un corso magazziniere?

I corsi per magazzinieri hanno l’obiettivo di formare professionisti in grado di occuparsi della conservazione e del posizionamento dei colli, del carico e scarico della merce e della gestione dell’intero reparto.

Questi percorsi sono, quindi, suddivisi in moduli formativi riguardanti diversi argomenti, dalla sicurezza sul lavoro all’utilizzo del muletto; dalle procedure di movimentazione alla corretta gestione degli spazi.

Al termine delle lezioni, infatti, i partecipanti sono in grado di stoccare e movimentare i carichi, provvedere all’imballaggio e alla spedizione degli articoli e registrare i dati amministrativi dei colli. Inoltre, vengono fornite conoscenze e abilità relative ai fondamenti della logistica magazzino, alla prezzatura dei prodotti e alla formulazione dell’inventario. 

I contenuti permetteranno di riconoscere e gestire i flussi logistici in ingresso e in uscita, applicando tecniche di ricezione e di spedizione, e di compilare tutta la documentazione di magazzino.

Infine, molte ore pratiche vengono dedicate all’utilizzo dei macchinari specifici, quali, per esempio, i carrelli elevatori e agli strumenti informatici e software.

I corsi logistica di magazzino forniscono il necessario per poter iniziare a lavorare presso i magazzini di piccole, grandi e medie imprese e spesso rilasciano il Patentino per l’utilizzo del muletto.

Come scegliere un corso per il lavoro magazziniere?

Se sei arrivato a questo punto e hai deciso di intraprendere un percorso formativo per diventare addetto alla logistica, ti starai chiedendo dove trovare un corso efficace.

Tantissimi enti offrono questo tipo di formazione.

Innanzitutto, ti consigliamo di trovare un corso che trasmetta le conoscenze tecniche necessarie per la gestione logistica del magazzino. Con questo intendiamo che devono esserci tante ore di pratica, quanto di teoria. Queste ultime ti serviranno per apprendere i fondamenti del lavoro di magazziniere, quelle conoscenze indispensabili per poter portare a termine i propri compiti. Fra questi, la sicurezza sul lavoro, l’organizzazione e lo stoccaggio della merce, la prezzatura e la compilazione dei documenti amministrativi.

Va da sè che sono altrettanto indispensabili le ore pratiche. Normalmente la parte esercitativa si concentra sull’utilizzo degli strumenti digitali (software gestionali, lettori di codici a barre), le procedure di movimentazione con i macchinari dedicati, le tecniche di picking e packing.

Per i cittadini di Milano offriamo un corso magazziniere della durata di 80 ore, completamente gratuito.

Abbiamo ideato un percorso in parte online, per tutte le spiegazioni teoriche, e in parte laboratoriale presso un magazzino. 

Al termine, i partecipanti ottengono la Certificazione delle Competenze di Regione Lombardia e il Patentino per l’utilizzo del Muletto.

L’iscrizione è gratuita per tutti i disoccupati fra i 30 e i 65 anni d’età. Possiamo offrirti questo percorso professionalizzante senza costi, grazie al finanziamento di Dote Unica Lavoro.

Dote Unica Lavoro è un programma di Regione Lombardia, pensato proprio per aiutare le persone prive di impiego nella ricerca di un nuovo lavoro, tramite tanti corsi di formazione e servizi per l’orientamento lavorativo.

Non esitare a contattarci per approfondire.

Logo CLOM esteso

Il nostro lavoro si può fare in un solo modo:
insieme e con passione.

newsletter

Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Iscriviti alla nostra newsletter!

Potrebbero interessarti:

Corsi di formazione CLOM
Corsi di formazione
Gratuiti e a pagamento; 100% orientati al ricollocamento lavorativo e alla formazione pratica e professionale. Investi sulle tue conoscenze.
Servizi per aziende CLOM
Servizi per le aziende

Consulenza personalizzata, affiancamento nell’inserimento di nuove
risorse e informazioni su finanziamenti per la crescita aziendale.

Servizi per privati CLOM
Servizi per i privati

Attività gratuite di coaching e bilancio delle competenze. Orientamento nella valorizzazione del profilo e delle potenzialità lavorative.

Vuoi saperne di più?