Bonus imprese: come ridurre i costi in azienda

30 Giugno 2022
Bonus imprese 2022 come ridurre i costi in azienda

Scopri tutti i bonus imprese del 2022, che permettono agli imprenditori di far crescere la propria azienda a costi ridotti

Cosa intendiamo quando parliamo di bonus imprese?

Si tratta di diverse forme di sostegno alle organizzazioni, erogate da Stato e Regioni sotto forma di sgravi fiscali e incentivi.

Si tratta di misure che agevolano gli inserimenti lavorativi, la digitalizzazione dei processi, la formazione interna e l’adempimento degli obblighi di legge.

Molti di questi bonus sono stati rinnovati con la Legge di Bilancio 2022 oppure sono stati confermati degli organi regionali.

In questo articolo troverai alcuni dei principali finanziamenti alle aziende e scoprirai come possono aiutarti ad abbattere i costi del personale e della formazione.

Bonus formazione 4.0

Questa misura, di carattere nazionale, si pone l’obiettivo di sostenere gli imprenditori nella digitalizzazione dei processi aziendali

Tramite Credito d’Imposta, infatti, le imprese possono recuperare fino al 50% dei costi relativi al personale formato.

Il Bonus Formazione 4.0 dev’essere richiesto per tutte le ore impiegate nell’acquisizione di competenze digitali in merito a work flow e strumenti coinvolti nella trasformazione tecnologica dell’organizzazione. 

Si calcola sul costo lordo orario dei dipendenti, ma sono ammissibili anche i costi del personale coinvolto come docente oppure tutor.

Con la Legge di Bilancio le aliquote sono salite al 70% per le piccole imprese, a condizione che le attività formative siano state erogate da soggetti individuati dal Ministero dello Sviluppo Economico e che i risultati del percorso siano stati certificati secondo modalità stabilite dal decreto.

L’agevolazione si rivolge alle aziende, indipendentemente dal settore e dimensione, viene fruita in compensazione, mediante F24, nel primo periodo d’imposta dopo la chiusura del periodo formativo. 

Sarà possibile sfruttarla ancora per il resto del 2022, tuttavia non sono previste successive proroghe.

Dote Impresa di Città Metropolitana di Milano

Questo finanziamento imprese mette a disposizione dei datori di lavoro risorse e servizi per l’inserimento e il mantenimento in organico di persone con disabilità.

La legge 68/99 prevede che i datori di lavoro con più di 15 dipendenti assumono professionisti iscritti alle Liste di Collocamento Mirato. Dote Impresa supporta le aziende nell’assolvimento dell’obbligo, permettendo loro di individuare il ruolo che valorizzi maggiormente la risorsa appartenente alle categorie protette e creare un contesto lavorativo produttivo.

L’intero processo di selezione, accompagnamento e formazione ha quindi costi ridotti, grazie alle agevolazioni previste dal bando.

La misura prevede:

  • Incentivi economici per le assunzioni, con contributi da 2.500 fino a 16.000 euro per i contratti subordinati e in regime di somministrazione.
  • Rimborsi per l’avvio di tirocini formativi,  fino ad un massimo 3.000 euro a copertura dell’indennità erogata, della formazione obbligatoria e delle spese assicurative.
  • Contributi fino a 2.000 euro per i servizi di consulenza propedeutici all’inserimento, per la formazione dei dipendenti e per la gestione degli aspetti amministrativi.
  • Agevolazioni per l’accompagnamento alla certificazione della riduzione della capacità lavorativa di personale già assunto per un massimale di 2.000 euro.

Possono accedere al bonus imprese di qualsiasi settore e grandezza, con sede legale oppure operativa nel territorio della Città Metropolitana di Milano.

Incentivi assunzioni

Di cosa si tratta?

Sono benefici normativi oppure economici, dedicati alle organizzazioni che assumono alcune categorie di persone, indicate generalmente come “lavoratori svantaggiati”.

Solitamente con questa definizione si indicano i professionisti che faticano ad entrare e rientrare nel mercato del lavoro, come giovani neo diplomati, cittadini over 50 e donne in generale, soprattutto a seguito di un periodo di maternità.

I contributi pubblici previsti da questi bonus per aziende hanno l’obiettivo di sostenere in parte il carico dei costi delle nuove assunzioni. Nel concreto, si tratta di una riduzione, parziale oppure totale, dei contributi a carico del datore di lavoro.

Bonus per le imprese che formano i propri dipendenti

Per questo motivo esistono svariati finanziamenti pubblici per sostenerla.

Ad esempio, tutte le aziende di Milano possono far partecipare i propri apprendisti alla formazione base e trasversale senza alcun costo. Grazie ad uno specifico bando, infatti, l’iscrizione alla prima annualità dei corsi obbligatori per l’acquisizione di competenze base e trasversali è completamente gratuita.

Non solo, esiste un Fondo Interprofessionale dedicato a ciascun settore, il quale stanzia un finanziamento per coprire i costi delle ore di formazione. 

I Fondi Interprofessionali sono organismi di natura associativa, che raccolgono risorse da fornire alle aziende per l’erogazione di percorsi formativi. Scegliendo di aderire ad uno di essi, il datore di lavoro versa lo 0,30% della retribuzione dei lavoratori, per ciascun dipendente. Sottolineiamo che l’imprenditore versa in ogni caso questa somma, sotto il nome di “contributo obbligatorio per la disoccupazione volontaria“. L’unica differenza consiste che, aderendo ad un Fondo, la cifra viene ad esso destinata e potrà essere, poi, recuperata per coprire i costi della propria formazione.

Bonus imprese: come trovare quello giusto

Le opportunità offerte dai finanziamenti pubblici sono diverse e riguardano molti aspetti dell’organizzazione aziendale.

Ma come scegliere l’opzione migliore rispetto alle proprie esigenze?

Il nostro consiglio è quello di affidarsi ad enti esperti, che sappiano guidare e consigliare verso le soluzioni più idonee.

Infatti, sono diversi gli aspetti di cui tenere conto: il settore di attività, il numero di dipendenti e il territorio in cui la sede si trova.

Noi di CLOM seguiamo il mondo delle risorse umane e delle aziende da più di vent’anni. Per questo motivo abbiamo ideato un’ampia gamma di servizi multidisciplinari. Grazie all’accreditamento presso Regione Lombardia, ci occupiamo di formazione e orientamento al lavoro. Questo ci permette di offrirti consulenza sui percorsi più in linea con il tuo fabbisogno formativo e proporti soluzioni in grado di farti risparmiare sulle nuove assunzioni, individuando comunque la risorsa più adatta alla tua realtà.

Logo CLOM esteso

Il nostro lavoro si può fare in un solo modo:
insieme e con passione.

newsletter

Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Iscriviti alla nostra newsletter!

Potrebbero interessarti:

Corsi di formazione CLOM
Corsi di formazione
Gratuiti e a pagamento; 100% orientati al ricollocamento lavorativo e alla formazione pratica e professionale. Investi sulle tue conoscenze.
Servizi per aziende CLOM
Servizi per le aziende

Consulenza personalizzata, affiancamento nell’inserimento di nuove
risorse e informazioni su finanziamenti per la crescita aziendale.

Servizi per privati CLOM
Servizi per i privati

Attività gratuite di coaching e bilancio delle competenze. Orientamento nella valorizzazione del profilo e delle potenzialità lavorative.

Vuoi saperne di più?