Cerchio blu CLOM 2

Come aumentare il fatturato grazie ad un corso venditore

7 Maggio 2024
Come aumentare il fatturato grazie ad un corso venditore

Corso venditore: tecniche e strategie per massimizzare i guadagni

Per qualsiasi azienda la cosa più importante è riuscire a vendere. Che essa offra beni o servizi non importa: per sopravvivere deve trovare qualcuno disposto ad acquistare ciò che vende. Si tratta di uno degli elementi più basilari dell’economia, eppure l’arte del vendere è tutt’altro che semplice. In una società in continua evoluzione i vecchi metodi sono sempre meno efficaci, e la competizione sempre più intensa. Come si può impedire al proprio fatturato di diminuire, allora? La soluzione è semplice: aggiornarsi. L’arte del vendere è ormai diventata una scienza, la scienza del far comprare, e chi vuole rimanere competitivo deve adattarsi ai tempi. E il modo migliore di farlo è iscriversi ad un corso venditore, realizzato appositamente per insegnare le tecniche e metodologie più efficaci.

Il corso venditore di CLOM: perché è il migliore?

I corsi sulla vendita sono tanti. In effetti basta una semplice ricerca Google per trovare decine di risultati, per la maggior parte molto simili. Stessi argomenti, stesse idee, stesse lezioni, infinite ripetizioni sullo stesso tema, la formazione per venditori. E allora possiamo chiederci, cosa rende il corso di vendita di CLOM unico? Perché è l’opzione migliore per le aziende con sede a Milano?

Ideato per liberi professionisti, imprenditori e commerciali dipendenti, il corso CLOM offre 40 ore di lezioni pratiche e simulazioni. Queste sono dedicate ad analizzare ed insegnare i metodi utilizzati dai migliori venditori, con un’enfasi sugli elementi pratici ed immediatamente applicabili.

Questo approccio pratico si combina con una formazione di alto livello, riconosciuta da Regione Lombardia, per dare vita ad un corso di grande efficacia. I risultati del corso da venditore di CLOM sono ampiamente comprovati: i corsisti diplomati riescono ad aumentare il proprio fatturato fino al 60% in più. Queste tecniche di vendita permettono di chiudere un maggior numero di trattative, di ottenere importi più alti e di offrire un numero minore di sconti. Inoltre, il partecipante apprende come aumentare e fidelizzare i propri clienti, come persuaderli, e come chiudere più velocemente e con maggior successo le trattative.

Infine, è importante notare che il corso sulle tecniche di vendita di CLOM è completamente rimborsato con il Bando Formazione Continua. I professionisti e le aziende con sede in Lombardia devono semplicemente fare richiesta di voucher, e verranno rimborsati dei 2000€ del costo di iscrizione.

Quali argomenti sono trattati ad un corso venditore?

In termini pratici, come funziona un corso di vendita strategica? Come dovrebbe essere strutturato, e quali sono i temi principali che dovrebbero essere trattati? In breve, le lezioni sono divise in nove macro-argomenti, ciascuno dei quali approfondisce competenze e conoscenze fondamentali per un ottimo venditore. Questi macro-temi sono:

Adattarsi ai cambiamenti: il cliente, le opportunità e le trattative.

  1. Cambia il mercato: come deve cambiare l’approccio al cliente? Il mercato è fluido, mutevole, e raramente rimane fermo a lungo. Domanda e offerta sono sempre in continuo cambiamento, e le aziende devono essere preparate a cambiare ed adattarsi a loro volta. Parte di questa capacità consiste nel sapere come approcciarsi al cliente: come attirarlo, interessarlo e convincerlo. Il cliente di oggi è molto diverso da quello di un tempo, e deve essere trattato in modo altrettanto differente. Il mercato moderno enfatizza la personalizzazione e la fidelizzazione, e il modo in cui il venditore deve approcciarsi al cliente riflette questo cambiamento. L’analisi preliminare dei bisogni del cliente, le offerte personalizzate, il feedback e il follow-up sono buoni esempi di strumenti che possono essere utilizzati a tale scopo.
  2. Come riconoscere le opportunità più profittevoli? La capacità di riconoscere una buona opportunità è di fondamentale importanza per qualsiasi imprenditore. In effetti, molti grandi nomi dell’economia moderna sono grandi proprio perché hanno colto una di queste opportunità. Un buon corso di formazione alla vendita cercherà allora di insegnare ai partecipanti a comprendere come individuare le opportunità più favorevoli e a farne uso. Tipicamente ciò vuol dire esaminare cosa vogliono i clienti, realizzare nuovi prodotti od ottimizzare quelli già esistenti, ma anche saper cogliere occasioni di passaggio. Inoltre, capacità di analisi, attenzione, reattività, adattabilità e una certa predisposizione al rischio sono tutte competenze di grande utilità in questo ambito.
  3. Come chiudere una trattativa in modo vincente? Ovviamente, la parte più importante di un corso tecniche di vendita è quella che riguarda la vendita stessa. Attirare i clienti è importante, ma se la vendita non va a buon fine sarà stato tutto lavoro sprecato. E’ quindi importante che il corsista impari a comprendere i bisogni del cliente, a fornire dei buoni argomenti a favore dell’acquisto, e ad affrontare le obiezioni e le preoccupazioni avanzate. In altre parole, il venditore deve saper persuadere l’acquirente del fatto che comprare è per lui vantaggioso.

La personalizzazione delle offerte: profilazione e fidelizzazione

  1. Come profilare i clienti per intraprendere attività specifiche e che diano risultati tangibili. La profilazione dei clienti è un potente strumento nelle mani di un’azienda. Essa permette di indirizzare la propria attività di marketing, la realizzazione di nuovi prodotti, la creazione di promozioni e altro ancora. E’ inoltre un ottimo modo per personalizzare le offerte e fidelizzare i clienti. Ma come funziona esattamente? In breve, si tratta di un modo per dividere i clienti in sottogruppi in base a varie caratteristiche. Ciò permette di adattare il proprio approccio ad ogni specifico gruppo, massimizzando così le opportunità di vendita. La profilazione si basa sulla raccolta e l’analisi dei dati dei clienti, che può essere svolta tramite una varietà di metodi e sistemi differenti. Clustering, analisi di coorte e analisi RFM sono alcuni esempi importanti; fortunatamente, esistono programmi software capaci di svolgere questo complicato lavoro per noi.
  2. Come adattare l’approccio commerciale al singolo cliente. Con lo svilupparsi della tecnologia il marketing è diventato sempre più personalizzato. L’esempio tipico di ciò sono le ads, le pubblicità che ci appaiono navigando nell’internet. Queste non sono infatti casuali, ma scelte da un algoritmo in base ai nostri dati di navigazione: ognuno di noi vede delle ads “personalizzate”. Detto questo, la personalizzazione dell’approccio commerciale si estende ben oltre questo singolo ambito. Si tratta, infatti, di un ottimo modo sia per massimizzare le possibilità di vendere un prodotto (o servizio) con successo, sia per fidelizzare il cliente. Lo studio e la comprensione del cliente si traducono nella realizzazione di offerte personalizzate, che ne migliorano l’esperienza e lo rendono più disponibile all’acquisto. Permettono, inoltre, di creare un miglior rapporto con l’acquirente, aumentando la possibilità che rimanga fedele all’azienda, invece di recarsi da un concorrente.
  3. Come fidelizzare il cliente fin dalla sua acquisizione. Saper fidelizzare i clienti è qualcosa di enorme utilità per un’azienda. La fedeltà di un cliente è una garanzia che continuerà ad acquistare dall’azienda, massimizzando così il suo valore nel corso del tempo. Inoltre, avere clienti fedeli garantisce una base stabile, e aiuta a promuovere la propria impresa grazie al passaparola. Pertanto, un buon corso di formazione per venditori fornirà ai corsisti dei buoni suggerimenti su come raggiungere tale obiettivo. Questi possono includere l’offrire un’ottima esperienza al cliente, meglio ancora se personalizzata, o il mantenimento di un contatto costante, magari tramite programmi fedeltà. Una buona reputazione e l’attenzione al feedback dei clienti, insieme ad offerte di qualità e servizi aggiuntivi sono altri possibili approcci.

Le competenze di marketing

  1. “Schema di vendita”: come crearne ed implementarne uno? Lo schema di vendita è, in parole povere, un piano utilizzato per vendere un prodotto o un servizio. Creare uno di questi schemi vuol dire organizzare una serie di passaggi da seguire per massimizzare le vendite. Alcuni buoni esempi sarebbero la ricerca del cliente, la presentazione del prodotto e il follow-up. Ovviamente avere uno schema di vendita è molto utile per un’azienda, e quindi il corso per venditori dedica alcune lezioni a questo argomento. In generale, creare questo tipo di modello richiede l’analisi di mercato e clienti e l’identificazione delle risorse necessarie in primis. A ciò segue lo sviluppo di un processo di vendita, la creazione di materiali pubblicitari e l’addestramento di un team. Infine, lo schema deve essere implementato, monitorato, valutato e modificato dove necessario.
  2. Come si crea una proposta di valore? Quello della proposta di valore è un concetto che può essere riassunto come “cosa offre la mia azienda che gli altri non hanno?”. Il venditore vincente deve essere in grado di offrire una buona proposta di valore, capace di convincere i clienti a scegliere di comprare da lui. Tipicamente si tratta di una sorta di descrizione del prodotto che evidenzia i benefici che porta all’acquirente, e come si distingue dalla competizione. Prezzo, efficacia, qualità e caratteristiche innovative sono tutti fattori importanti nel pubblicizzare e differenziare i propri prodotti. Idealmente, la proposta di valore dovrebbe essere chiara e concisa, ma anche credibile e basata su elementi concreti. E’ inoltre molto utile avere un pubblico di riferimento a cui indirizzare il prodotto.
  3. Come dire “no” alla guerra dei prezzi e far percepire al cliente il vero valore. Trovandosi di fronte a due prodotti all’apparenza simili il cliente non fidelizzato spesso preferirà scegliere quello meno costoso. Di conseguenza, le aziende cercheranno di abbassare quanto più possibile i prezzi dei propri prodotti, nella speranza di attirare più acquirenti. La “guerra dei prezzi” è ciò che accade quando due o più aziende cercano di farsi concorrenza in questo modo. Sfortunatamente, questo modello non è sostenibile, e può anzi essere considerato dannoso per le capacità di crescita dell’azienda. Il continuo ribasso dei prezzi porta infatti ad una riduzione nei margini di profitto che spesso eccede l’incremento dovuto al maggior numero di acquirenti. Le entrate ridotte, a loro volta, danneggiano i margini operativi e le capacità di crescita, portando, alla lunga, al rischio di fallimento. La soluzione a questo problema consiste nel fare esattamente il contrario. Anziché offrire un prodotto generico e fare competizione a suon di ribassi del prezzo, è meglio concentrarsi su qualità e unicità. L’idea è di vendere il proprio prodotto ad un prezzo più alto della concorrenza perché, in cambio, esso offre qualcosa che gli altri non hanno. In questi casi il venditore deve saper evidenziare cosa rende i propri articoli differenti e di più alto valore rispetto agli altri.

In conclusione: perché iscriversi al corso venditore di CLOM?

La capacità di adattarsi ai cambiamenti è assolutamente fondamentale per aziende, imprenditori e liberi professionisti. A volte vuol dire acquisire nuove competenze, a volte richiede di stare al passo con i nuovi sviluppi tecnologici. Soprattutto, significa apprendere i nuovi metodi e le nuove tecniche di vendita, sempre necessarie per massimizzare i propri profitti e rimanere competitivi sul mercato. Il modo migliore per raggiungere questo obiettivo è iscriversi ad un corso di formazione venditore. Tra questi, quello offerto a Milano da CLOM è il migliore, proponendo anche vari vantaggi aggiuntivi, come il rimborso del prezzo di iscrizione.

Logo CLOM esteso

Il nostro lavoro si può fare in un solo modo:
insieme e con passione.

newsletter

Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Iscriviti alla nostra newsletter!

Potrebbero interessarti:

Corsi di formazione CLOM
Corsi di formazione
Gratuiti e a pagamento; 100% orientati al ricollocamento lavorativo e alla formazione pratica e professionale. Investi sulle tue conoscenze.
Servizi per aziende CLOM
Servizi per le aziende

Consulenza personalizzata, affiancamento nell’inserimento di nuove
risorse e informazioni su finanziamenti per la crescita aziendale.

Servizi per privati CLOM
Servizi per i privati

Attività gratuite di coaching e bilancio delle competenze. Orientamento nella valorizzazione del profilo e delle potenzialità lavorative.

Vuoi saperne di più?